In mostra reportage di Nardini su eremo Minucciano

Si inaugura domenica (24 settembre) alle 17 la mostra del fotografo Giovanni Nardini, L’anima del monaco. Vita nell’Eremo di Minucciano. La mostra, composta da 40 immagini, è organizzata dall’Opera del Duomo di Lucca nell’oratorio di San Giuseppe, in piazza Antelminelli a Lucca, a fianco del duomo di San Martino. Con questo ultimo reportage, frutto di diversi anni di incontri, Giovanni Nardini ci conduce in uno dei luoghi più suggestivi della Garfagnana: l’Eremo di Minucciano, l’ultimo eremo abitato da monaci eremiti che si ispirano alla regola benedettina dell’Ora et Labora.

mostraeremo

Nardini ha avuto il permesso/privilegio di entrare in questo luogo riservato e, come già nel precedente suo libro sulla certosa di Farneta, attraverso intensi scatti in bianco e nero ci rappresenta i momenti della vita di ogni giorno: la preghiera, la lettura, le varie attività lavorative, fino ai momenti di meditazione nelle celle dei monaci. Osservando i volti, i gesti di questi monaci, si avverte una luce particolare, che la foto mette in risalto, ma che è la luce della quiete e dell’interiorità, la luce dell’”anima del monaco”.
Giovanni è entrato con rispetto e delicatezza in questo mondo e con lo stesso rispetto e accortezza accompagna prendendo per mano chi questa realtà non la conosce e ha il piacere di scoprirla tramite l’incanto delle sue fotografie. La mostra è l’ennesimo riconoscimento al fotografo viareggino, conosciuto a livello nazionale per i suoi lavori che hanno fatto apprezzare la ricchezza del nostro territorio, come ad esempio le fonderie e i laboratori del marmo a Pietrasanta o le ferriere della Lucchesia. Contemporaneamente alla mostra uscirà anche il libro con lo stesso titolo edito dalla casa editrice Pezzini di Viareggio. La mostra che resterà aperta fino al 22 ottobre con orario 15-18, sabato e domenica 10-12/15-18, sarà accompagnata da vari incontri sul ruolo del monachesimo nella società contemporanea.